Meetup di Vitorchiano

CONSIGLI COMUNALI CRONACA E RIFLESSIONI.

Avanzano senza sosta i lavori dei nostri amministratori, un consiglio comunale il 31 luglio, un altro il 12 agosto; tutti consigli straordinari e quindi con convocazione dell’ignara minoranza, ovviamente all’oscuro dell’enorme lavorio in atto, appena tre giorni prima.

Il 31 luglio l’argomento principe è il primo assestamento di bilancio con una variazione algebrica di € 48.400,00 fra maggiori e minori entrate/uscite; sono trascorsi appena 11 giorni dall’approvazione del bilancio preventivo triennale, tanto magnificato dall’assessora dedicata, ma già c’è bisogno di un ritocchino; si ha l’impressione che invece di aver puntigliosamente programmato si stia per così dire navigando a vista.

L’amministrazione si presenta al completo, nelle fila della minoranza manca il portavoce del M5S per motivi di carattere personale, è assicurata comunque la presenza dei rappresentanti degli attivisti; nota triste è che i cittadini sono del tutto assenti.

In apertura dei lavori il consigliere Ciancolini lamenta l’assillante attenzione che TUTTI INSIEME dedicano alla sua posizione giudiziaria, nella querelle si intromette il ritardatario consigliere di minoranza Baglioni che fa rilevare che forse maggiore interesse andrebbe riservato alla posizione dell’arch. Pierangelo Arcangeli responsabile dell’Ufficio Tecnico, anch’esso indagato nello stesso filone di inchieste che interessa l’ex sindaco Ciancolini, con l’aggravante che nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche di questo Comune il tecnico è stato indicato come Responsabile di tutti i lavori pubblici programmati dall’amministrazione Grassotti.

Si osserva, in tutta onesta, pur nel rispetto del principio secondo cui un indagato non sempre è un colpevole, che forse sarebbe stato opportuno non avvalersi di questa collaborazione e per la verità non se ne vede neanche il motivo e la necessità pratica considerando che l’Ufficio Tecnico ha in organico un altro architetto, peraltro vincitore di concorso, e che per il momento, e prevedibilmente per il futuro, non si ipotizza ne uno sviluppo edilizio e tanto meno il fiorire di opere pubbliche in questo Comune.

Allora alcune domande sorgono spontanee:

  1. quali sono i motivi per i quali si è instaurato questo rapporto di collaborazione con l’arch. Arcangeli che per la verità sul territorio è più conosciuto come imprenditore che come professionista;

  2. a quali mansioni è delegata l’arch. Maddaloni dell’Uff. Tec. Com., ed a quali altre il geom. Sante Rocchetti dello stesso Ufficio, viste le copiose responsabilità affidate al nuovo arrivato peraltro con un contratto a termine;

  3. perché si è potenziato l’organico dell’Ufficio Tecnico mentre si è depauperato quello dell’Ufficio Tributi concedendo al responsabile geom. Basili di tramutare il suo impegno di lavoro a tempo parziale; quanto sopra anche con riferimento alle osservazione del Revisore che stigmatizza l’inesistenza dell’opera di recupero crediti e dell’emersione dell’evasione; ed anche in rapporto alla ventilata intenzione dell’amministrazione di esternalizzare tali prestazioni.

Comunque lasciamo al futuro l’approfondimento di queste tematiche e torniamo al Consiglio Comunale del 31 luglio.

Dicevamo che Baglioni ha sollevato questa obiezione e subito c’è stata la levata di scudi in difesa, la voce più altisonante è quella del neo assessore all’urbanistica che, dopo cinque anni di forzato silenzio, con consumata ma fumosa ed altezzosa eloquenza risponde, e certamente non a tono; ma ca va san dire.

Il Consiglio velocemente riprende i suoi lavori, ed ancor più velocemente termina con la silenziosa approvazione del primo assestamento di bilancio sopra accennato.

L’assessora al bilancio, fortissima in teoria contabile si dimostra parimenti abile nell’eludere ogni spiegazione spicciola sulle motivazioni alla base di questo assestamento e delle movimentazione di capitoli derivanti; indegnamente proviamo a sostituirci.

Variazioni di bilancio

2016 2017 2018

Contr. Reg. per aiuti alle famiglie

per locazione abitazione principale. 16.400+

In proposito sarebbe bene fissare i

criteri di assegnazione di assegnazione

del contributi ai singoli richiedenti.

Elargizione dei contributi regionali. 16.400-

Gestione del servizio idrico. 19.500+ 19.500+

Questi signori ci annunciano che nei

prossimi anni ci aumenteranno la

bolletta dell’acqua ancora del 5% circa.

Spese per il servizio idrico. 19.500- 19.500- 19.500-

Per quanto sopra detto questi maggiori

servizi ricadranno per il totale sulle

tasche dei cittadini. Nessuno ha

spiegato in cosa consisteranno e perché

non si sono trovati fondi pubblici per

finanziarli; tutto è stato condotto come

l’affaire dearsenificatore: io Sindaco

decido e tu cittadino paghi; i metodi

non sono cambiati, è facile prevedere il

prossimo arrivo dei debiti fuori bilancio.

Proventi dell’impianto fotovoltaico. 2.000+ 2.000+ 2.000+

Contr. Regionale per costr. scuola mat.. 50.000- 45.000- 45.000-

Mutuo per sist. area estr. scuola materna. 50.000+

Questi signori ci dicono, senza spiegarcene

i motivi, che hanno perduto il contr. reg.

di € 140.000 destinato ai lavori per la

scuola materna, ma che in cambio graveranno

i cittadini di un nuovo mutuo per sistemare

l’esterno della stessa scuola; fotograferemo

la situazione attuale per testimoniare poi

gli effetti di questa spesa.

 

Proventi delle concessioni edilizie. 30.000+ 9.000+ 9.000+

I nostri amministratori in tempi di totale

stasi dell’attività edilizia sognano con

forza una sua ripresa peraltro nel 2016,

mah chissà dove vivono?! Forse sognano i

tempi d’oro della gestione Ciancolini.

Altri risparmi di spesa 2.423+ 923+ 923+

Altri incrementi di spesa 11.323- 8.323- 8.923-

Indennità amministratori 2.100- 3.600- 3.600-

I nostri amministratori, nonostante i

proclami sulla loro trasparenza e sul loro

spirito di servizio, si sono preventivati

l’incremento dei loro compensi fino a circa

il 12% della misura votata nel consiglio di

apertura.

Ad appena un mese ci hanno già ripensato!

Manutenzione ordinaria strade. 1.500-

Viene preventiva la bella somma di € 1.500.

Un assestamento di bilancio a dir poco

ridicolo considerando lo stato delle nostre

strade: l’incrocio di via della sodarella

con via della palombara, i marciapiedi di

via Manzoni e di borgo Cavour, le lastre

del centro storico, possono aspettare

non sono ancora degni di interventi.

Manutenzione ordinaria scuola materna. 45.000+ 45.000+

Perso il contributo regionale la

manutenzione della scuola materna viene

abbandonata per il prossimo triennio;

che ritroveremo poi !?

entrate 48.400+ 14.500- 14.500-

spese 48.400- 14.500+ 14.500+

In conclusione il primo assestamento del Bilancio porta solo maggiori oneri per i cittadini (bolletta acqua e costo del mutuo), però maggiori introiti per i nostri amministratori e l’abbandono della manutenzione per strade e scuola materna.

Questo non si può chiamare programmare, questo modo di agire si chiama vivere alla giornata peraltro disconnessi dalla realtà del territorio vitorchianese: si caricano sempre maggiori oneri sui cittadini, si ipotizzano maggiori incassi dal settore edile in piena crisi, non si è in grado di accedere a finanziamenti pubblici che anzi, seppur acquisiti, si vengono poi a perdere strada facendo e questo nonostante la dotazione del Comune di un affollato Ufficio Tecnico.

Il tutto, convenevoli compresi, è durato appena 15 minuti. Senza colpo ferire i nuovi amministratori hanno inferto subito i primi colpi alle nostre finanze. Complimenti al sindaco, confermabile quale finto buono, che aveva promesso che con gli assestamenti di bilancio via via avrebbe preso misure per ridurre gli oneri a carico dei cittadini, ed invece … !?

Una nota merita anche il misero gettone di presenza maturato dai nostri silenziosi concittadini consiglieri: appena € 65 all’ora.

Veniamo alla seduta del 12 agosto, sempre straordinaria. L’impellenza questa volta è confermare l’incarico al segretario comunale ed approvare ben 19 deliberazioni prese nei consigli dal 30 marzo 2016 a salire, quindi per ratificare l’arretrato in merito lasciato anche dall’amministrazione Olivieri.

Le fila della maggioranza vedono l’assenza della sola assessora al bilancio ma tanto questa volta non ci sono soldi in campo. Il banco della minoranza deserto, tutti presi in contropiede in pieno periodo feriale, con appena tre giorni di preavviso e senza il sentore che ci fossero argomenti così urgenti per la gestione del paese da dibattere e deliberare.

Le regole però sono regole e quindi ringraziamo gli stacanovisti consiglieri di maggioranza che hanno reso possibile assicurare la pronta approvazione di provvedimenti così urgenti.

Ritengo sia doveroso ringraziare la consigliera Roberta Feliziani che con spirito di servizio, e speriamo per lei non perché cooptata quale rappresentante femminile minore in grado, ha apparecchiato e sparecchiato i banchi di quanto di rito e di bisogno; la ringraziamo per aver rappresentato anche l’unica nota vivace di uno smorto, disinteressato e sonnecchiante consiglio comunale.

La presidente, seppur in una posizione particolarmente scomoda dovendo dividere le carte con il silente sindaco, legge speditamente, solo con una piccola indecisione dovuta a carenze in astronomia, i titoli delle tante deliberazioni arretrate e le ponderate riflessioni sulla conferma dell’incarico al segretario comunale.

La presidente accenna una sommessa richiesta di intervento, tanto sommessa che nessuno dei presenti sembra sentire, anche perché molti apparivano stanchi ed annoiati.

Via, velocemente si approva e dopo i soliti quindici minuti tutti a casa; anche oggi hanno incassato la discreta somma di € 65 all’ora.

Il popolo sempre assente. Questo fatto richiede una riflessione seria che rimandiamo a dopo le ferie, sono stanco ed annoiato anche io; che sia stato contaminato !?

Movimento 5stelle Vitorchiano

Previous Post Next Post